RFID - Identificazione automatica a radiofrequenza.

Notizie, novità e risorse dall'Italia e dal mondo sull'RFID: la tecnologia, le soluzioni, le società, le persone, gli aspetti etici e sociali

Home Page | Notizie | F.A.Q. | Glossario | Eventi | Aziende | Leggi e Provvedimenti | Risorse | Tesi | Contatti | Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Feed RSS

Iscriviti alla newsletter di newsrfid.com!
(Informativa sulla privacy)

Ricerca personalizzata

Home Page » Notizie sull'RFID » Hardware RFID » Da Taiwan in arrivo un tag RFID con 128 kbit di memoria!

Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Prendi il feed RSS delle notizie di newsrfid.com!

15 Settembre 2008 - Da Taiwan in arrivo un tag RFID con 128 kbit di memoria!

in "Hardware RFID"
La notizia arriva da una società dell'isola di Taiwan che, nel 2009, lancerà un chip RFID di seconda generazione in grado di contenere molti più dati rispetto ai classici tag presenti sul mercato, grazie ai suoi 128 kbit di memoria.

Favite è un'azienda asiatica, con sede a Taiwan, che soltanto da pochi anni ha rivolto la sua attenzione al mercato dell'identificazione a radio frequenza; la sua sezione Favite RFID ha infatti iniziato a commercializzare su larga scala prodotti RFID solo dal 2008, guadagnandosi tuttavia un ruolo di prestigio nella produzione di antenne.

Il nuovo progetto, attualmente ancora in fase di test, prevede per l'inizio del 2009 il lancio del nuovo FAVTAG UHF 1 RFID chip, un sensore a radio frequenza con 128 kilobits di memoria.


In questo modo, alle caratteristiche dei tag EPC di seconda generazione (che garantiscono un'ottima sicurezza dei dati, interoperabilità con le maggiori apparecchiature presenti sul mercato e grande affidabilità) questo nuovo chip aggiunge la capacità di immagazzinare un numero maggiore di informazioni.

Mark Tseng, VP di Favite, afferma inoltre che il costo di questi chip sarà molto più basso se paragonato a quello dei sensori standard: un chip da 128 kbit infatti costerà circa 4 volte un tag standard, ma avrà una memoria 256 volte più capiente.

Il lancio del nuovo tag a radio frequenza fa parte del progetto di espansione nel mercato RFID che Favite sta mettendo in atto con forza e in tempi molto brevi, puntando sull'innovazione e soprattutto sui prezzi ridotti che sarà in grado di garantire grazie alla produzione in massa dei suoi prodotti.

Favite sta lavorando per implementare tag, inlay, antenne RFID, reader UHF ed anche un controllo remoto RFID “battery-free” per Tv e lettori DVD; tutti prodotti basati sull'identificazione a radio frequenza che verranno messi in commercio nei prossimi due anni.

Considerando che l'RFID, seppure lentamente, sta prendendo piede a livello industriale in molti settori, lo sviluppo delle prestazioni dei sensori (e degli adeguati supporti) non può che incentivarne ulteriormente l'uso in ambiti in cui i dati da monitorare sono molti e tutti di grande importanza.

E' sufficiente pensare, ad esempio, a quanto possa essere utile una memoria più capiente per applicazioni come quella della Pirelli, di cui vi abbiamo parlato, e dei suoi Cyber™ Tyre, pneumatici che grazie all''RFID tengono sotto controllo la temperatura delle gomme, le condizioni della strada e molti altri parametri.

Per non parlare delle possibilità che un maggior numero di dati immagazzinabili aprirebbe alla vendita al dettaglio, al monitoraggio dei bagagli negli aeroporti, ai pagamenti contactless, ai trasporti e ad un'infinità di altri settori.

Se poi il costo risulterà davvero quello preventivato da Favite, allora l'utilizzo di chip con una memoria simile potrebbe davvero fare la differenza.


Ultime 10 notizie

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio

22/07/2009 - Da DAILY RFID tag e reader a basso costo per il controllo accessi

22/06/2009 - Dal Cedites arriva il rapporto sulla diffusione dell'RFID nella filiera italiana del fashion

26/05/2009 - Innovazioni RFID anche dall'Italia: ecco i nuovi reader a radio frequenza UHF con bluetooth di CAEN RFID

11/05/2009 - La casa automobilistica Ford pensa alle famiglie e si affida all'RFID

21/04/2009 - Amusement, la rivista di videogames e high tech che offre contenuti extra via RFID

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

10 notizie più lette

30/03/2006 - Anche la Procte & Gamble si affida alla radiofrequenza

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/12/2005 - Nasce il forum di News RFID

16/10/2008 - RFID alla conquista del gioco d'azzardo: anche il mondo dei casinò punta sull'identificazione a radio frequenza!

07/10/2005 - La Fiera di Parma ospita FOOD ID 2005, il primo forum internazionale sulla tracciabilità alimentare

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

30/08/2007 - Office Depot: un altro grande marchio sceglie i pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio



Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA




© 2004 - 2017 Axura SRL | Vuoi saperne di più sul VoIP? Visita Voipping - Notizie VoIP