RFID - Identificazione automatica a radiofrequenza.

Notizie, novità e risorse dall'Italia e dal mondo sull'RFID: la tecnologia, le soluzioni, le società, le persone, gli aspetti etici e sociali

Home Page | Notizie | F.A.Q. | Glossario | Eventi | Aziende | Leggi e Provvedimenti | Risorse | Tesi | Contatti | Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Feed RSS

Iscriviti alla newsletter di newsrfid.com!
(Informativa sulla privacy)

Ricerca personalizzata

Home Page » Notizie sull'RFID » Progetti RFID » Pagare con il telefonino? E' facile se nel cellulare c'è un sensore RFID!

Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Prendi il feed RSS delle notizie di newsrfid.com!

8 Luglio 2008 - Pagare con il telefonino? E' facile se nel cellulare c'è un sensore RFID!

in "Progetti RFID"
E' un buon momento per la tecnologia RFID applicata ai cellulari: grazie alla collaborazione tra operatori telefonici e grandi banche infatti, presto potremo entrare nei negozi e pagare i prodotti semplicemente avvicinando il telefonino alla cassa, senza nemmeno tirare fuori il portafogli.

Molti test per sperimentare l'efficacia dei pagamenti contactless attraverso i telefonini con tag RFID sono già in atto in parecchie zone d'Europa ed altri stanno per partire: che sia davvero l'inizio di un cambiamento all'insegna dell'RFID?

Dopo aver guardato da lontano il successo che l'identificazione a radio frequenza nei cellulari sta avendo negli USA (o in Giappone, dove sta diventando una vera e propria tendenza), anche l'Europa sembra aver trovato la spinta giusta per percorrere questa strada e permettere ai cittadini di pagare in negozi e ristoranti (ma anche nelle stazioni, ai distributori automatici, ecc.) col proprio telefonino.


I vantaggi per l'utente sono indubbi: è un metodo veloce, sicuro (i numeri di identificazione dei chip RFID sono unici) e soprattutto comodo, visto che il proprietario deve solo accostare il cellulare (dotato di tag RFID) al sensore NFC (Near Field Communication) del reader presente alle casse perché questo identifichi il chip del telefonino e autorizzi il pagamento.

Il portafogli non sarà più così pieno di denaro contante, le casse dei punti vendita smetteranno di essere affollate, e tutto questo senza che i clienti debbano dotarsi di nuovi e complicati apparecchi (visto che il cellulare è un must da anni, e sono in pochi a non averne già almeno uno).

La spinta ad incentivare i pagamenti contactless con l'RFID nei cellulari viene dalla collaborazione tra la Gsm Association, che rappresenta circa l'86% delle società di telefonia mobile nel mondo, e l'European Payments Council, a capo di oltre 8.000 banche Europee.

Al momento 7 operatori mobili hanno già dato il via alle operazioni, mentre altri 7 sono ai blocchi di partenza; se questa cooperazione darà i frutti sperati, sarà in grado di avvantaggiare allo stesso tempo, oltre agli utenti, anche gli istituti bancari e gli operatori di telefonia mobile.

I primi infatti vedranno aumentare attraverso i pagamenti contactless i movimenti bancari anche di piccola e media entità ed offriranno ai clienti un maggior numero di soluzioni di pagamento, possibilmente a prezzi più bassi grazie alla maggiore concorrenza, anche per spese effettuate all'estero.

Le società di telefonia mobile invece forniranno l'infrastruttura, cosicché vedranno aumentare di molto la richiesta di apparecchi dotati di tag RFID; inoltre, grazie ai pagamenti via radio, avranno un canale di guadagno alternativo alle tariffe telefoniche (sulle quali si tende inevitabilmente al ribasso, vista la concorrenza e gli sviluppi della telefonia VoIP).

Si tratta, finalmente, di un'operazione in grande stile dopo molti progetti pilota (basta pensare all'iniziativa del Credito Valtellinese) che, per quanto positivi, sono purtroppo rimasti isolati; dopotutto l'RFID è in crescita, la tecnologia è affidabile, i vantaggi (in termini di contenimento dei tempi e dei costi) sono conosciuti e il progetto è partito.

La speranza è che l'Europa lo supporti nella maniera adeguata.


Ultime 10 notizie

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio

22/07/2009 - Da DAILY RFID tag e reader a basso costo per il controllo accessi

22/06/2009 - Dal Cedites arriva il rapporto sulla diffusione dell'RFID nella filiera italiana del fashion

26/05/2009 - Innovazioni RFID anche dall'Italia: ecco i nuovi reader a radio frequenza UHF con bluetooth di CAEN RFID

11/05/2009 - La casa automobilistica Ford pensa alle famiglie e si affida all'RFID

21/04/2009 - Amusement, la rivista di videogames e high tech che offre contenuti extra via RFID

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

10 notizie più lette

30/03/2006 - Anche la Procte & Gamble si affida alla radiofrequenza

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/12/2005 - Nasce il forum di News RFID

16/10/2008 - RFID alla conquista del gioco d'azzardo: anche il mondo dei casinò punta sull'identificazione a radio frequenza!

07/10/2005 - La Fiera di Parma ospita FOOD ID 2005, il primo forum internazionale sulla tracciabilità alimentare

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

30/08/2007 - Office Depot: un altro grande marchio sceglie i pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio



Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA




© 2004 - 2017 Axura SRL | Vuoi saperne di più sul VoIP? Visita Voipping - Notizie VoIP