RFID - Identificazione automatica a radiofrequenza.

Notizie, novità e risorse dall'Italia e dal mondo sull'RFID: la tecnologia, le soluzioni, le società, le persone, gli aspetti etici e sociali

Home Page | Notizie | F.A.Q. | Glossario | Eventi | Aziende | Leggi e Provvedimenti | Risorse | Tesi | Contatti | Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Feed RSS

Iscriviti alla newsletter di newsrfid.com!
(Informativa sulla privacy)

Ricerca personalizzata

Home Page » Notizie sull'RFID » Progetti RFID » Garanzia della privacy e risultati accurati: la nuova sfida RFID del Rochester Institute of Technology

Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Prendi il feed RSS delle notizie di newsrfid.com!

9 Ottobre 2007 - Garanzia della privacy e risultati accurati: la nuova sfida RFID del Rochester Institute of Technology

in "Progetti RFID"
Al via, presso l'importante istituto di ricerca dello stato di New York, un ambizioso progetto per sviluppare un sistema RFID in grado di monitorare l'attività cardiaca e il consumo di farmaci dei pazienti, garantendo allo stesso tempo un elevatissimo livello di tutela della privacy.

I ricercatori del Rochester Institute of Technology (RIT), un importante dipartimento universitario dello stato di New York, hanno recentemente annunciato (come riportato dall'autorevole sito americano RFIDJournal)di avere intrapreso lo sviluppo di un ambizioso progetto RFID based legato al monitoraggio remoto delle condizioni cliniche dei pazienti ospedalieri. Nell'arco di tre o quattro anni dovrebbe vedere la luce un sistema commerciabile in grado di elevare le performance, sia in termini di raccolta dati che di tutela della privacy, e ridurre i costi legati al controllo tramite tecnologia RFID della salute cardiaca e dell'assunzione di terapia farmacologica da parte di persone che lo necessitano.

Il monitoraggio dei parametri vitali è considerato uno dei campi di applicazione più significativi del RFID in ambito medico: grazie all'attività combinata di tag a radiofrequenza e sensori biometrici, infatti, il personale di un ospedale può avere sotto controllo, in tempo reale, informazioni fondamentali sulla salute di un paziente, venendo allertato immediatamente in caso di alterazioni significative. Allo stesso modo può essere mantenuto sott'occhio il processo di somministrazione di farmaci, evitando possibili errori dovuti a complessi passaggi di consegne al termine dei turni o a improvvise situazioni di emergenza.


I membri dello staff del RIT collaboreranno con Yang Xiao, professore di Computer Science presso la University of Alabama, per integrare gli specifici tag e lettori RFID con degli algoritmi avanzati per il criptaggio delle informazioni coinvolte.

Il progetto in cantiere sta infatti cercando di individuare la possibilità di riuscire a offrire un elevato livello di protezione ai dati sensibili contenuti nei tag senza la necessità di utilizzare meccanismi fisici alimentati elettricamente, sul modello di quelli attualmente impiegati. Questi ultimi, infatti, data la loro natura hanno l'importante controindicazione di rischiare di interferire con la rilevazione dell'attività elettrica del cuore dei pazienti.

La sfida è quindi quella di progettare un algoritmo sicuro ma allo stesso tempo non esageratamente complesso, in modo tale che non sovraccarichi il processo di comunicazione reader-tag richiedendo un surplus di consumo energetico. Secondo le parole di Fei Hu, portavoce del RIT, quando si parla di medicina e RFID la questione privacy riveste un'importanza primaria: ogni paziente vuole avere infatti la certezza che nessuno di non autorizzato possa avere accesso ai propri dati, scoprendo eventuali problemi di salute o particolari terapie in corso.

Nonostante i rischi maggiori siano scongiurati dal fatto che i tag RFID utilizzati nel progetto conterranno esclusivamente un ID univoco, che verrà associato solo in seguito ai dati dei pazienti contenuti in un database centrale, vi è un ulteriore passo da fare. Per garantire un livello di tutela della privacy accettabile, infatti, anche l'ID stesso deve essere protetto. Inoltre il sistema deve essere in grado di evitare qualsiasi possibile interferenza, per garantire letture parametriche sempre affidabili.

Un progetto che affronta direttamente uno dei temi più complessi e dibattuti della sfera RFID, ovvero quello della protezione della privacy in ambito medico, proponendosi di individuarne una possibile soluzione definitiva: speriamo a tal proposito che i 400.000 dollari stanziati dalla National Science Foundation del Cyber Trust Program possano essere sufficienti.


Ultime 10 notizie

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio

22/07/2009 - Da DAILY RFID tag e reader a basso costo per il controllo accessi

22/06/2009 - Dal Cedites arriva il rapporto sulla diffusione dell'RFID nella filiera italiana del fashion

26/05/2009 - Innovazioni RFID anche dall'Italia: ecco i nuovi reader a radio frequenza UHF con bluetooth di CAEN RFID

11/05/2009 - La casa automobilistica Ford pensa alle famiglie e si affida all'RFID

21/04/2009 - Amusement, la rivista di videogames e high tech che offre contenuti extra via RFID

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

10 notizie più lette

30/03/2006 - Anche la Procte & Gamble si affida alla radiofrequenza

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/12/2005 - Nasce il forum di News RFID

07/10/2005 - La Fiera di Parma ospita FOOD ID 2005, il primo forum internazionale sulla tracciabilità alimentare

16/10/2008 - RFID alla conquista del gioco d'azzardo: anche il mondo dei casinò punta sull'identificazione a radio frequenza!

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

30/08/2007 - Office Depot: un altro grande marchio sceglie i pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio



Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA




© 2004 - 2017 Axura SRL | Vuoi saperne di più sul VoIP? Visita Voipping - Notizie VoIP