RFID - Identificazione automatica a radiofrequenza.

Notizie, novità e risorse dall'Italia e dal mondo sull'RFID: la tecnologia, le soluzioni, le società, le persone, gli aspetti etici e sociali

Home Page | Notizie | F.A.Q. | Glossario | Eventi | Aziende | Leggi e Provvedimenti | Risorse | Tesi | Contatti | Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Feed RSS

Iscriviti alla newsletter di newsrfid.com!
(Informativa sulla privacy)

Ricerca personalizzata

Home Page » Notizie sull'RFID » Soluzioni RFID » RFID contro il furto dei DVD

Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Prendi il feed RSS delle notizie di newsrfid.com!

2 Ottobre 2007 - RFID contro il furto dei DVD

in "Soluzioni RFID"
Allo studio un sistema RFID per combattere il fenomeno dei furti di DVD, rendendoli riproducibili solo dopo il loro regolare acquisto in negozio.

La compagnia NXP Semiconductors, nata da una costola di Philips, si sta dimostrando in questi ultimi tempi una delle realtà più propositive a livello mondiale nel campo della tecnologia RFID.

Quest'oggi scegliamo di mettere in evidenza un progetto, sviluppato in partnership con l'azienda californiana Kestrel Wireless, che persegue l'ambizioso obiettivo di porre un freno al fenomeno dei furti di media a supporto ottico, in particolare i DVD.


Grazie alla soluzione in oggetto, i produttori di DVD hanno la possibilità di disattivare i propri prodotti al momento dell'uscita dai loro stabilimenti, per poi riattivarli, e renderli quindi utilizzabili, al momento dell'effettivo acquisto da parte dei consumatori presso un punto vendita. In questo modo, lungo tutti i passaggi della supply chain che conduce dal momento della stampa a quello della distribuzione al dettaglio, i DVD sono assolutamente inutilizzabili, e quindi senza alcun valore per potenziali malintenzionati.

In buona sostanza, il sistema ricalca a grandi linee quello utilizzato dalle banche al momento della spedizione di una nuova carta di credito, con la differenza che in quel caso il processo di attivazione è avviato su esplicita e consapevole richiesta del cliente stesso, normalmente attraverso una telefonata all'istituto di credito, mentre nel progetto di NXP il meccanismo è assolutamente automatico.

La nuova soluzione utilizza chip RFID prodotti da NXP e la tecnologia Radio Frequency Activation (RFA), frutto di un brevetto interno a Kestrel Wireless, che attraverso un sistema combinato di punti vendita equipaggiati con speciali lettori RFID e una rete dedicata alla verifica di autenticità, sempre gestita da Kestrel Wireless, garantiscono il pieno controllo sulle singole copie dei DVD.

Scendendo un po' nei dettagli, scopriamo i chip RFID vengono fisicamente incorporati all'interno dei DVD che si vuole proteggere, e il meccanismo di blocco è attivato, rendendo inutilizzabile ogni singolo DVD, ancora all'interno delle strutture di produzione, grazie ad un segnale a radiofrequenza emesso da lettori RFID collegati al network di Kestrel Wireless. In seguito, al momento della vendita al dettaglio, un altro lettore RFID, posizionato alla cassa del negozio, effettua lo scan del chip contenuto nel DVD, ne verifica l'autenticità confrontandolo con il database centrale e, in caso di esito positivo, disattiva il meccanismo di protezione.

Secondo i vertici di NXP, come riportato all'interno della press release relativa al progetto, il fenomeno del furto dei DVD interessa quasi il 9% delle nuove produzioni. Un numero enorme, che si traduce nella necessità di un aumento del prezzo di vendita che può raggiungere il 15%. Inoltre il progetto NXP consentirebbe tra l'altro di rinunciare all'utilizzo e al conseguente smaltimento delle comuni confezioni di plastica antifurto.

Le prospettive offerte dalla nuova soluzione sembrano raccogliere le speranze dei maggiori soggetti coinvolti, come sottolinea la reazione entusiastica di Bo Andersen, presidente della Entertainment Merchants Association (EMA): "siamo molto fiduciosi riguardo alle possibilità offerte da questo genere di soluzioni. Il fenomeno dei furti di DVD e videogiochi si trascina da fin troppo tempo e ha già causato perdite per milioni di dollari".

Il principale ostacolo al successo dell'operazione, tralasciando la possibilità che qualcuno riesca a scoprire un eventuale possibilità di aggirare il sistema di blocco, potrebbe essere rappresentato dai costi necessari per adeguare i singoli punti vendita, dotandoli degli speciali lettori dedicati. In questo senso, tuttavia, un eventuale ingresso in campo deciso dei grossi nomi dell'entertainment mondiale, da sempre impegnati per la tutela dei prodotti originali, potrebbe rappresentare una spinta decisiva.


Ultime 10 notizie

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio

22/07/2009 - Da DAILY RFID tag e reader a basso costo per il controllo accessi

22/06/2009 - Dal Cedites arriva il rapporto sulla diffusione dell'RFID nella filiera italiana del fashion

26/05/2009 - Innovazioni RFID anche dall'Italia: ecco i nuovi reader a radio frequenza UHF con bluetooth di CAEN RFID

11/05/2009 - La casa automobilistica Ford pensa alle famiglie e si affida all'RFID

21/04/2009 - Amusement, la rivista di videogames e high tech che offre contenuti extra via RFID

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

10 notizie più lette

30/03/2006 - Anche la Procte & Gamble si affida alla radiofrequenza

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/12/2005 - Nasce il forum di News RFID

07/10/2005 - La Fiera di Parma ospita FOOD ID 2005, il primo forum internazionale sulla tracciabilità alimentare

16/10/2008 - RFID alla conquista del gioco d'azzardo: anche il mondo dei casinò punta sull'identificazione a radio frequenza!

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

30/08/2007 - Office Depot: un altro grande marchio sceglie i pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio



Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA




© 2004 - 2017 Axura SRL | Vuoi saperne di più sul VoIP? Visita Voipping - Notizie VoIP