RFID - Identificazione automatica a radiofrequenza.

Notizie, novità e risorse dall'Italia e dal mondo sull'RFID: la tecnologia, le soluzioni, le società, le persone, gli aspetti etici e sociali

Home Page | Notizie | F.A.Q. | Glossario | Eventi | Aziende | Leggi e Provvedimenti | Risorse | Tesi | Contatti | Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Feed RSS

Iscriviti alla newsletter di newsrfid.com!
(Informativa sulla privacy)

Ricerca personalizzata

Home Page » Notizie sull'RFID » Discussioni RFID » Impianti RFID sugli esseri umani. Un dibattito sempre aperto. Novità e video

Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Prendi il feed RSS delle notizie di newsrfid.com!

4 Settembre 2007 - Impianti RFID sugli esseri umani. Un dibattito sempre aperto. Novità e video

in "Discussioni RFID"
Il Senato della California ha ufficialmente proibito alle aziende di richiedere ai propri dipendenti l'impianto di tag RFID sottopelle. Il video della procedura di impianto.

Ogni giorno segnaliamo nuove possibili applicazioni della tecnologia RFID a livello industriale o commerciale. Nonostante la vastità del campo di utilizzo, l'argomento che rimane costantemente più dibattutto è quello relativo alla possibilità di impiantare tag RFID sugli esseri umani, come sistema di riconoscimento e identificazione.

Sulla questione si è pronunciato in questi giorni anche il Senato della California, che ha accolto la proposta del Democratico Joe Simitian di impedire alle aziende di richiedere ai propri dipendenti di farsi impiantare sottopelle dei tag identificativi a radiofrequenza.


Il senatore Smitian ha formulato la sua mozione dopo l'inizio di un'operazione di marketing, sviluppata da VeriChip, che proponeva alle aziende la possibilità di acquistare e far impiantare chip RFID ai propri lavoratori.

Secondo le parole dello stesso Smitian, "la tecnologia RFID è un piccolo miracolo, con una estrema varietà di applicazioni utili. Tuttavia non possiamo tollerare che esseri umani siano spinti ad essere 'taggati'. Questo rappresenta un'estrema violazione della privacy". Il discorso di Smitian puntava poi il dito contro la possibilità che i dati personali contenuti nei tag impiantati potessero essere intercettati da persone non autorizzate.

La proposta è stata approvata alla fine di agosto, nonostante l'opposizione di 9 membri dell'assemblea, capeggiati dal Repubblicano Bob Margett, che sostenevano che il provvedimento fosse prematuro, in quanto i rischi connessi all'uso del RFID sugli umani erano ancora tutti da dimostrare.

Ma cosa vuol dire impiantare un tag RFID sottopelle? E' un'operazione lunga, rischiosa, dolorosa? Sono dubbi legittimi, che speriamo di aiutare a chiarire, proponendo un video diffuso su YouTube che ritrae l'intera procedura di impianto. Per i più sensibili, un solo avvertimento: il contenuto è un po' forte, ma crediamo sia comunque utile per fornire ulteriori elementi di giudizi su un argomento così controverso.

Chi è stato ripreso in questo video lo ha fatto volontariamente, operando una scelta assolutamente libera. Nonostante tutto, la tentazione a poter migliorare l'attività di controllo sulle persone tramite una procedura sostanzialmente semplice e non troppo invasiva si rivela sempre più forte. Presunte esigenze di sicurezza, identificazione e trasparenza spingono in maniera decisa verso la liberalizzazione dell'utilizzo della tecnologia RFID, sia in ambito privato che pubblico. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che sotto l'egida della lotta al terrorismo o della caccia ai cosiddetti sex-offenders, per citare i casi più noti, si sono già utilizzate misure estreme, che probabilmente in altri ambiti o altri periodi avrebbero sollevato le stesse polemiche che circondano l'impianto di tag RFID.

Il Senato della California, a tal proposito, ha dato con la sua decisione una bella dimostrazione di forza, ma quante amministrazioni pubbliche resisteranno allo stesso modo?


Ultime 10 notizie

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio

22/07/2009 - Da DAILY RFID tag e reader a basso costo per il controllo accessi

22/06/2009 - Dal Cedites arriva il rapporto sulla diffusione dell'RFID nella filiera italiana del fashion

26/05/2009 - Innovazioni RFID anche dall'Italia: ecco i nuovi reader a radio frequenza UHF con bluetooth di CAEN RFID

11/05/2009 - La casa automobilistica Ford pensa alle famiglie e si affida all'RFID

21/04/2009 - Amusement, la rivista di videogames e high tech che offre contenuti extra via RFID

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

10 notizie più lette

30/03/2006 - Anche la Procte & Gamble si affida alla radiofrequenza

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/12/2005 - Nasce il forum di News RFID

07/10/2005 - La Fiera di Parma ospita FOOD ID 2005, il primo forum internazionale sulla tracciabilità alimentare

16/10/2008 - RFID alla conquista del gioco d'azzardo: anche il mondo dei casinò punta sull'identificazione a radio frequenza!

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

30/08/2007 - Office Depot: un altro grande marchio sceglie i pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio



Guarda i commenti o lascia il tuo commento

Brrr

Certo che un po' fa senso ... non lo so, non mi piace l'idea, non è la stessa cosa, ma meglio un portachiavi o qualcosa di simile ... un tag nel telefonino aziendale, o qualsiasi altra cosa, ma un impianto ... è un po' troppo!
commento di: Alberto
in data: 07-09-2007, h. 08:59:33

Inolttre....

Il tag RFID, funzionando a frequenza, oltre che rintracciabile, può esser usato per inviare impulsi elettrici al cervello delle persone modificandone il comportamento. Tesla fece esperimenti sulle frequenze terrestri per gestirle in modo da ricavarne energia gratuita e pulita, ma "viaggiano" allo stello livello delle frequenze cerebrali umani e così dopo aver chiesto finanziamenti per le sue ricerche a J.P. Morgan ("illuminati") ha mollato il tutto morendo in miseria denigrato dal mondo scientifico. Adesso lo stesso progetto diTesla nato per il bene dell'umanità sta per essere usato per il controllo del cervello delle masse. RIFIUTATE L'RFID!!! RESISTETE ANCHE SE CI SARANNO MOMENTI DI DIFFICOLTA' E CATACLISMI COME MAI SI RICORDANO AMEMORIA D'UOMO!!!
commento di: saretta
in data: 10-07-2009, h. 15:26:13

Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA




© 2004 - 2017 Axura SRL | Vuoi saperne di più sul VoIP? Visita Voipping - Notizie VoIP