RFID - Identificazione automatica a radiofrequenza.

Notizie, novità e risorse dall'Italia e dal mondo sull'RFID: la tecnologia, le soluzioni, le società, le persone, gli aspetti etici e sociali

Home Page | Notizie | F.A.Q. | Glossario | Eventi | Aziende | Leggi e Provvedimenti | Risorse | Tesi | Contatti | Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Feed RSS

Iscriviti alla newsletter di newsrfid.com!
(Informativa sulla privacy)

Ricerca personalizzata

Home Page » Notizie sull'RFID » Hardware RFID » L'anima d'acciaio dell'RFID: tag dormienti per seguire i vagoni merci

Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Prendi il feed RSS delle notizie di newsrfid.com!

21 Agosto 2007 - L'anima d'acciaio dell'RFID: tag dormienti per seguire i vagoni merci

in "Hardware RFID"
Un'industria siderurgica svedese sceglie l'identificazione automatica a radiofrequenza per monitorare i propri carichi ferroviari.

Swedish Steel AB (SSAB), un'importante industria svedese del settore siderurgico, ha iniziato ad implementare, in collaborazione con il provider di soluzioni tecnologiche Adage Solutions, un ambizioso sistema, basato sull'RFID, per monitorare le proprie spedizioni di lastre d'acciaio.

La prima fase del progetto, iniziata ad aprile, ha visto l'applicazione di tag attivi RFID su oltre 400 vagoni ferroviari, utilizzati per portare i prodotti dell'azienda dalle sedi di Luleå e Oxelösund a quella di Borlänge, per un percorso lungo all'incirca 900 Km. Verso la fine di agosto tutti i vagoni dovrebbero essere taggati, ed a partire da settembre inizierà l'integrazione con il software destinato alla raccolta e alla gestione dei dati.


L'obiettivo finale del nuovo sistema è garantire a SSAB una migliore gestione dei carichi in uscita dai propri centri produttivi, assicurando che tutti i vagoni trasportino correttamente il materiale assegnato loro verso le destinazioni stabilite.

Osserviamo ora più da vicino il funzionamento del sistema RFID, che presenta alcune interessanti peculiarità:

  • ogni vagone è equipaggiato con due tag RFID, contenenti il proprio ID univoco e il codice del vagone a cui sono applicati. I due tag sono posizionati uno sulla fiancata anteriore destra e uno sulla posteriore sinistra, in modo tale che un solo lettore possa riconoscere le informazioni relative al vagone indipendentemente dalla sua direzione di marcia;
  • lungo il percorso sono posizionati sette differenti punti di lettura, che monitorano i carri merci dal momento del carico a quello dello scarico a destinazione, registrando anche gli orari effettivi di partenza e arrivo nelle diverse stazioni;
  • durante le fasi del viaggio in cui non sono sottoposti a interrogazione, i tag restano inattivi, e trasmettono le proprie informazioni, tramite UHF a 855 MHz, solo quando vengono raggiunti da un segnale a 125 kHz, per poi "spegnersi" nuovamente al termine della lettura.

Soprattutto quest'ultima caratteristica ci sembra significativa. Utilizzare dei tag "dormienti", attivabili grazie ad impulsi elettromagnetici a bassa frequenza (125 kHz), consente di prolugarne in maniera importante il ciclo di vita e di alimentazione, che supera in questo modo i 10 anni, consentendo un notevole abbattimento dei costi. Durante la fase di inattivtà i tag non consumano assolutamente energia: questo consente di utilizzare tag leggibili a distanze fino a 4 metri senza diminuirne la durata di carica. Come sostiene Anders Hermanson di Adage Solutions, "grazie ai tag e ai lettori che abbiamo appositamente sviluppato, abbiamo risolto entrambi i problemi - durata della batteria e raggio di lettura".

I vertici di SSAB ripongono notevole fiducia verso il nuovo sistema, costato - come riporta RFID Journal - una cifra vicina ai 100.000 euro, tanto che, stando sempre alle parole di Hermanson, contano di raggiungere il ritorno dell'investimento in un periodo calcolabile in mesi.

Un progetto importante, che da un lato rappresenta l'ennesima conferma della sempre maggiore fiducia del mondo industriale verso l'RFID, ma soprattutto pone l'accento sulla estrema flessibilità di questa tecnologia: la possibilità di sviluppare sistemi sviluppati a misura delle proprie esigenze è un'opportunità in più per le aziende, che si traduce in ottimizzazione dei risultati e riduzione dei costi.


Ultime 10 notizie

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio

22/07/2009 - Da DAILY RFID tag e reader a basso costo per il controllo accessi

22/06/2009 - Dal Cedites arriva il rapporto sulla diffusione dell'RFID nella filiera italiana del fashion

26/05/2009 - Innovazioni RFID anche dall'Italia: ecco i nuovi reader a radio frequenza UHF con bluetooth di CAEN RFID

11/05/2009 - La casa automobilistica Ford pensa alle famiglie e si affida all'RFID

21/04/2009 - Amusement, la rivista di videogames e high tech che offre contenuti extra via RFID

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

10 notizie più lette

30/03/2006 - Anche la Procte & Gamble si affida alla radiofrequenza

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/12/2005 - Nasce il forum di News RFID

07/10/2005 - La Fiera di Parma ospita FOOD ID 2005, il primo forum internazionale sulla tracciabilità alimentare

16/10/2008 - RFID alla conquista del gioco d'azzardo: anche il mondo dei casinò punta sull'identificazione a radio frequenza!

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

30/08/2007 - Office Depot: un altro grande marchio sceglie i pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio



Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA




© 2004 - 2017 Axura SRL | Vuoi saperne di più sul VoIP? Visita Voipping - Notizie VoIP