RFID - Identificazione automatica a radiofrequenza.

Notizie, novità e risorse dall'Italia e dal mondo sull'RFID: la tecnologia, le soluzioni, le società, le persone, gli aspetti etici e sociali

Home Page | Notizie | F.A.Q. | Glossario | Eventi | Aziende | Leggi e Provvedimenti | Risorse | Tesi | Contatti | Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Feed RSS

Iscriviti alla newsletter di newsrfid.com!
(Informativa sulla privacy)

Ricerca personalizzata

Home Page » Notizie sull'RFID » Discussioni RFID » USA: azienda inserisce chip sottopelle a due dipendenti

Collegamento al feed RSS delle notizie di newsrfid.com Prendi il feed RSS delle notizie di newsrfid.com!

15 Febbraio 2006 - USA: azienda inserisce chip sottopelle a due dipendenti

in "Discussioni RFID"
Una società che opera nell’ambito della videosorveglianza ha deciso di inserire un minuscolo dispositivo a radiofrequenza sotto la pelle dei propri dipendenti: come previsto sono scaturite numerose polemiche su questioni che da sempre affiancano l’RFID come la libertà e l’invasione della privacy.

Una notizia destinata a far discutere tantissimo, e non potrebbe essere altrimenti; si parla dell’aspetto dell’RFID che offre maggiori spunti di riflessioni in quanto è più sociale che tecnologico: l’invasione della privacy.
Un’impresa americana, Citiwatcher.com, ha fatto inserire un chip a radiofrequenza sotto al pelle dei propri dipendenti; l’azienda opera nel settore della videosorveglianza ed i lavoratori “chippati” sono 2 con la motivazione di un maggiore controllo dei propri movimenti.
La motivazione e la giustificazione di questa scelta sono state spiegate dall’amministratore delegato della società, Sean Darks, il quale si è fatto a sua volta impiantare un minuscolo chip per ribadirne l’innocuità: “E semplicemente una carta di identità digitale, non emette alcun segnale, permette solamente, quando interrogato da uno speciale lettore, di fornire le informazioni della persona in cui è inserito” Dura la risposta delle associazioni che si battono contro la tecnologia di identificazione a radio frequenza: “I diritti alla privacy ed alla libertà spariscono davanti a questa tecnologia”.

Come al solito le due fazioni portano motivazioni valide, ma come al solito è necessaria una mediazione tra le due parti per cercare di comprendere le motivazioni di una scelta come quella fatta dalla Citywatcher: il chip è stato inserito nei due dipendenti che hanno accesso alle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza della polizia, quindi è necessario un altissimo livello di attenzione e massimo controllo dei movimenti perché si ha a che fare con dei documenti molto delicati (nel senso meno “materiale” del termine); è altrettanto vero che se iniziative come queste venissero prese da un numero sempre maggiore di aziende, il timore di ritrovarci in un mondo di individui “chippati” diventerebbe più reale.
Resta comunque fondamentale il fattore “chiarezza” in vicende del genere: è indispensabile la massima trasparenza da parte dell’azienda riguardo le modalità di controllo, rendere l’operazione facoltativa senza obbligare alcun dipendente, ed informare sulle caratteristiche tecniche del dispositivo che verrà implementato, onde evitare inutili paure e garantire la massima serenità del proprio dipendente.



Ultime 10 notizie

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio

22/07/2009 - Da DAILY RFID tag e reader a basso costo per il controllo accessi

22/06/2009 - Dal Cedites arriva il rapporto sulla diffusione dell'RFID nella filiera italiana del fashion

26/05/2009 - Innovazioni RFID anche dall'Italia: ecco i nuovi reader a radio frequenza UHF con bluetooth di CAEN RFID

11/05/2009 - La casa automobilistica Ford pensa alle famiglie e si affida all'RFID

21/04/2009 - Amusement, la rivista di videogames e high tech che offre contenuti extra via RFID

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

10 notizie più lette

30/03/2006 - Anche la Procte & Gamble si affida alla radiofrequenza

16/11/2009 - Il prossimo iPhone sarà RFID?

13/12/2005 - Nasce il forum di News RFID

07/10/2005 - La Fiera di Parma ospita FOOD ID 2005, il primo forum internazionale sulla tracciabilità alimentare

16/10/2008 - RFID alla conquista del gioco d'azzardo: anche il mondo dei casinò punta sull'identificazione a radio frequenza!

06/04/2009 - Un incendio? Ci pensa l'RFID a localizzare le persone in pericolo all'interno degli edifici

13/10/2009 - A due anni dal primo progetto Manpower sceglie di implementare il suo sistema RFID

11/09/2009 - Con la nuova Carta di Ateneo l'Italia fa un importante passo avanti nel campo dell'RFID e dei pagamenti contactless

30/08/2007 - Office Depot: un altro grande marchio sceglie i pagamenti contactless

21/08/2009 - Tessera del tifoso: il governo italiano e Telecom scelgono l'RFID per l'accesso agli stadi di calcio



Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA




© 2004 - 2017 Axura SRL | Vuoi saperne di più sul VoIP? Visita Voipping - Notizie VoIP